Un anno di inclusione

0

Era il 24 settembre 2022 quando il nostro presidente, Carlo Stacchiola, annunciava, con un post su FB, l’adesione “convinta” di Articolo 26 a “Osservatorio 182”: “Aderire all’Osservatorio 182 significa continuare il nostro impegno verso i temi per cui siamo nati e per cui ci battiamo sia sul territorio che nelle sedi istituzionali: alleanza educativa scuola/famiglia, ruolo delle famiglie e diritto allo studio degli studenti. Intendiamo infatti contribuire a portare là dove siamo già presenti una maggiore attenzione alle tematiche legate all’inclusione, e nello specifico alle criticità contenute nel D.I. 182/2020”.

Alle parole sono seguiti i fatti e così termini come “inclusione”, “alunni con disabilità”, “progetto educativo individualizzato”, “gruppo operativo di lavoro”, … sono diventati sempre più parte integrante del nostro agire e del nostro operare quotidiano.

Dalle interlocuzioni avute con il Ministro Giuseppe Valditara, fino al dialogo instaurato con il Sottosegretario con delega alla disabilità Paola Frassinetti sui temi legati all’inclusione e alle criticità legate al DI 182, è stato un anno, quello appena trascorso, caratterizzato da una presa di coscienza e di consapevolezza sempre più puntuale sui vari aspetti legati al diritto allo studio degli alunni con disabilità e al ruolo dei loro genitori, in un continuo confronto con le realtà e le associazioni gravitanti attorno all’esperienza di “Osservatorio 182”.

Un dialogo continuo, discreto, puntuale, che ha portato alla stesura del documento “DISABILITÀ E D.I. 182/2020: PROPOSTE PER UNA SCUOLA INCLUSIVA”, sottoscritto da numerose realtà di genitori e docenti legati al mondo della scuola e della disabilità, e all’organizzazione di un Convegno di presentazione del documento stesso, presso la Camera dei Deputati il 22 di maggio.

Il videomessaggio di saluto e di apertura al Convegno, con cui il Sottosegretario Paola Frassinetti anticipava la nota di sospensione delle “Tabelle C e C1” allegate al DI 182 relative all’attribuzione delle ore di sostegno e delle ore di assistenza agli alunni con disabilità, ci ha reso ancor più consapevoli della bontà del nostro lavoro: “Articolo 26, esprime soddisfazione per la pubblicazione della nota ministeriale N. 2202, il cui contenuto era già stato anticipato dalla Sottosegretario al MIM, On. Paola Frassinetti, in occasione del convegno alla Camera dei Deputati organizzato dalla nostra associazione, con lo scopo di accendere ancora di più i riflettori sull’urgenza di dare una risposta concreta alle criticità del DI 182/2020 e attesa dalle migliaia di famiglie dei ragazzi con disabilità e dai loro docenti“, così Carlo Stacchiola, Presidente di Articolo 26.

  • L’impegno continuo e puntuale per rendere più condivise le tematiche legate all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità all’interno del FONAGS, come del resto nei vari FORAGS dove siamo presenti,
  • la collaborazione e il contributo di idee, analisi e proposte offerti in occasione dei lavori dell’Osservatorio permanente per l’inclusione scolastica tramite il rappresentante del FONAGS,
  • l’audizione presso la Regione Lazio sulla Proposta di legge n. 19 “Disposizioni in favore di persone con disturbi specifici di apprendimento”, con cui si è sottolineata l’importanza del sostegno alle famiglie,
  • l’appello al Primo Ministro Giorgia Meloni in occasione della prima edizione di “Io, Persona al centro”, evento nazionale dedicato al mondo del Terzo Settore e dell’associazionismo italiano, con cui è stato chiesto di procedere con determinazione verso una piena inclusione e valorizzazione della persona, sottolineando nel contempo la necessità di un cambio di rotta rispetto alle precedenti compagini governative rispetto ai temi dell’inclusione scolastica,

…sono solo alcuni esempi del lavoro svolto.

Quello che, tuttavia, ci ha reso e rende umilmente orgogliosi, è il sostegno e l’accompagnamento offerto alle famiglie che, in questi mesi, ci hanno interpellato per chiedere un aiuto o semplicemente un conforto e una condivisione delle loro difficoltà.

È stata questa l’occasione per conoscere storie, persone e per fare esperienza della gratuità messa a disposizione dal gruppo di legali e dei professionisti che ruotano attorno a Osservatorio 182 che, gratuitamente, hanno messo e mettono a disposizione, per le famiglie e i docenti, la loro passione, le loro competenze e la loro professionalità.

Work in progress!!!

Commenti chiusi.